consulenza ISO 9001 brescia ISO 9001 Milano

Accreditamento Reg. Lombardia per Servizi
di Istruzione e Formazione Professionale n. 1116

consulenza ISO 14001 brescia perizia industria 4.0 brescia mantova verona bergamo milano crema cremona lecco como GDPR BRESCIA varese impatto acustico dichiarazione di conformità MOCA
consulente marcatura CE macchine brescia perizie industria 4.0 brescia privacy brescia GDPR brescia impatto acustico brescia mantova bergamo milano
Home Page Contatti

Il fondo Nuove Competenze di ANPAL per la formazione nel 2021

fondo nuove competenze formazione on the job fondo nuove competenze e formazione 4.0 fondo nuove competenze chi paga la formazione fondo nuove competenze azioni innovative di sostegno alla formazione aziendale

Fondo Nuove Competenze (FNC): la legislazione 2021

È un fondo pubblico cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia Covid-19. È stato concepito per adeguare le competenze dei lavoratori, destinando parte dell’orario lavorativo alla formazione. Le ore di stipendio del personale in formazione sono a carico del fondo, grazie ai contributi dello Stato e del Fse - Pon Spao, gestito da ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro).

Riferimenti legislativi

Il Fondo Nuove Competenze, di cui al decreto legge “Rilancio” (art. 88 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, modificato dall'art. 4 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104) e attuato sulla base delle disposizioni del decreto interministeriale del 9 ottobre 2020 e del decreto interministeriale integrativo del 22 gennaio 2021.

Destinatari delle risorse del Fondo Nuove Competenze

Possono presentare istanza per l'accesso alle risorse del Fondo tutti i datori di lavoro privati che, ai sensi dell'art. 88, comma 1 del Decreto Legge n. 34/2020, abbiano stipulato entro il 30 giugno 2021 un accordo collettivi di rimodulazione dell'orario di lavoro:
  • per mutate esigenze organizzative e produttive dell'impresa;
  • per incrementare l'occupabilità del lavoratore;
  • per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori.
L'istanza di contributo può essere presentata dalla singola azienda o in maniera cumulativa nel caso di gruppi societari. I destinatari degli interventi formativi sono:
  • i lavoratori dipendenti;
  • i lavoratori in somministrazione;
per i quali è ridotto l'orario di lavoro a fronte della partecipazione a percorsi di sviluppo delle competenze, previsti dall'accordo collettivo.

I vantaggi del Fondo Nuove Competenze

Il Fondo Nuove Competenze rimborsa il costo, comprensivo dei contributi previdenziali e assistenziali, delle ore destinate alla formazione per lo sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori.

Soggetti ammessi all'erogazione della formazione per il Fondo Nuove Competenze di ANPAL

La formazione può essere erogata da:
  • tutti gli enti accreditati a livello nazionale e regionale;
  • università e centri di ricerca, istituti tecnici e di istruzione secondaria di secondo grado, centri per l'istruzione degli adulti e altri organismi che svolgono attività di formazione;
  • direttamente dal beneficiario del finanziamento, qualora sia previsto dall'accordo collettivo e a condizione di dimostrare il possesso dei requisiti necessari tecnici, fisici e professionali.
fondo nuove competenze rifinanziato fondo nuove competenze come funziona fondo nuove competenze 2021
fondo nuove competenze anpal come funziona fondo nuove competenze de minimis fondo nuove competenze cose fondo nuove competenze pdf fondo nuove competenze domanda

Il nostro servizio per l'accesso alle risorse del Fondo Nuove Competenze

Area ISO, ente accreditato per la formazione presso Regione Lombardia, offre i seguenti servizi alle aziende che vogliono accedere alle risorse stanziate dal Fondo Nuove Competenze:
  • verifica del possesso da parte del Cliente dei requisiti previsti dalla normativa (studio di fattibilità) e analisi del fabbisogno formativo dell'impresa;
  • definizione del progetto formativo in accordo con l'impresa, differenziandolo per categorie di lavoratori e mansioni ricoperte dagli stessi;
  • raccolta della documentazione necessaria per l'elaborazione del progetto formativo;
  • presentazione della domanda all'ANPAL;
  • assistenza al cliente nella fase di monitoraggio dell'istruttoria della pratica, nell'istanza per l'erogazione dei pagamenti, nella rendicontazione e nel deposito delle eventuali integrazioni documentali che dovessero essere richieste da ANPAL.
Approfondimenti: